ASL BR Avviso Pubblico, per titoli, per la formazione di graduatoria utilizzabile per il conferimento di incarichi a tempo determinato e/o supplenza di CPS Infermiere Pediatrico cat. D.

In esecuzione della deliberazione D.G.

Data:
6 Gennaio 2023

ASL BR Avviso Pubblico, per titoli, per la formazione di graduatoria utilizzabile per il conferimento di incarichi a tempo determinato e/o supplenza di CPS Infermiere Pediatrico cat. D.

In esecuzione della deliberazione D.G. n. 3041_del 02/12/2022_è indetto Avviso Pubblico, per titoli, per la
formazione di graduatoria utilizzabile per il conferimento di incarichi a tempo determinato e/o supplenza
di CPS Infermiere Pediatrico cat. D.
Ai sensi dell’art.7 del Decreto Leg.vo 30.03.2001, n.165 e successive modificazioni ed integrazioni è garantita
parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro. Si applica,
inoltre, quanto previsto dall’art.27, comma 6, del Decreto Leg.vo 11.04.2006, n.198.
Trattamento economico
Il trattamento economico è quello previsto dal vigente C.C.N.L. Area di Comparto per il personale afferente
alla Categoria D – livello economico 0, rapportato alla durata oraria settimanale della prestazione richiesta.
Art. 1) – REQUISITI DI AMMISSIONE
Possono partecipare al concorso coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti :
1) Requisiti generali :
a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei
Paesi dell’Unione europea ;
b) idoneità fisica all’impiego.
2) Requisiti specifici :
a) Laurea di primo livello di Tecniche di Neurofisiopatologia (Classe SNT/03 – Professioni Sanitarie
Tecniche); ovvero Diploma Universitario di Infermiere Pediatrico di cui al D.M. Sanità n. 183 del
15.03.1995, conseguito ai sensi dell’art. 6, comma 3 del D.Lgs. 502/1992 e s.m.i.; ovvero Diploma o
Attestato conseguito in base al precedente ordinamento, riconosciuto equipollente ai sensi del D.M.
Sanità 27.07.2000 al Diploma Universitario ai fini dell’esercizio professionale e dell’accesso ai pubblici
uffici;
b) Iscrizione al corrispondente Albo Professionale. L’iscrizione al corrispondente Albo Professionale di
uno dei Paesi dell’Unione Europea, ove prevista, consente la partecipazione all’avviso, fermo restando
l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
Se conseguito all’estero, il titolo di studio deve essere riconosciuto equiparato all’analogo titolo di studio
acquisito in Italia, secondo la normativa vigente.
Tutti i suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione
della domanda di ammissione.
Non possono accedere agli impieghi coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo e coloro che siano stati
destituiti o dispensati dall’impiego, ovvero licenziati presso pubbliche amministrazioni.
I requisiti per la partecipazione al concorso devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito
dal presente bando per la presentazione delle domande di ammissione.
Art. 2) – MODALITÀ DI COMPILAZIONE E TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE.
Le domande di partecipazione all’Avviso, redatte su carta semplice, indirizzate AL DIRETTORE GENERALE ASL
BR – VIA NAPOLI 8 – 72100 BRINDISI, devono essere inoltrate, pena esclusione, entro il 15° giorno successivo
Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 2 del 5-1-2023 1009
a quello della data di pubblicazione del bando nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia:
• a mezzo posta elettronica certificata al seguente indirizzo: protocollo.asl.brindisi@pec.rupar.puglia.it
La validità dell’istanza è subordinata all’utilizzo da parte del candidato di una casella di posta elettronica
certificata (PEC) esclusivamente personale e che la stessa consenta l’identificazione personale dal sistema
informatico attraverso le credenziali di accesso, pena esclusione; non sarà pertanto ritenuta ammissibile la
domanda inviata da casella di posta elettronica semplice/ordinaria.
L’invio deve avvenire in un’unica spedizione, (non superiore a 20MB), devono essere utilizzati formati statici e
non direttamente modificabili, preferibilmente .pdf e .tif. e deve contenere i seguenti allegati:
• domanda;
• elenco dei documenti;
• cartella con tutta la documentazione;
• copia fotostatica di documento riconoscimento in corso di validità.
La validità della trasmissione e ricezione del messaggio di posta elettronica certificata è attestata,
rispettivamente, dalla ricevuta di accettazione e dalla ricevuta di avvenuta consegna. La ricevuta di ritorno
viene inviata automaticamente dal gestore PEC.
Nel caso di invio dell’istanza tramite posta certificata, i documenti per i quali sia prevista, in ambito tradizionale,
la sottoscrizione devono, a loro volta, essere sottoscritti dal candidato con la propria firma digitale.
Le istanze e le dichiarazioni inviate per via telematica sono valide se effettuate secondo quanto previsto
dal D.Lgs n. 235/2010 (Codice dell’amministrazione digitale), anche se indirizzata alla P.E.C. del protocollo
Aziendale.
E’ esclusa ogni altra forma di presentazione o di trasmissione, pena la non ammissione.
Il termine per la presentazione della domanda, ove cada in giorno festivo, sarà prorogato di diritto al giorno
seguente non festivo.
L’eventuale riserva di invio successivo di documenti o titoli è priva di effetti e i documenti o i titoli, inviati
successivamente alla scadenza del termine, non saranno presi in considerazione.
L’Azienda non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del
recapito da parte del concorrente e/o derivanti dal mancato funzionamento della posta certificata o comunque
imputabili a fatto di terzi a caso fortuito o forza maggiore che comportino il ritardo nella presentazione della
domanda rispetto ai termini previsti nel presente bando.
Le istanze già pervenute o che perverranno prima della pubblicazione del presente bando sul Bollettino
ufficiale della regione Puglia non saranno prese in considerazione e saranno archiviate senza alcuna
comunicazione ulteriore agli interessati, in quanto il presente bando costituisce a tutti gli effetti notifica nei
confronti degli interessati.
Nella domanda gli aspiranti devono indicare:
1) la data e il luogo di nascita e la residenza ;
2) il possesso della cittadinanza italiana o equivalente ;
3) il comune nelle cui liste elettorali sono iscritti ovvero i motivi della loro
4) non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime ;
5) le eventuali condanne penali riportate ;
6) i titoli di studio posseduti ;
7) iscrizione all’albo professionale;
8) la loro posizione nei riguardi degli obblighi militari ;
9) i servizi prestati presso pubbliche Amministrazioni e le eventuali cause di cessazione di precedenti
rapporti di pubblico impiego;
10) gli eventuali titoli che danno diritto ad usufruire, a parità di punti, di preferenza o precedenza ai sensi
dell’art.5 del D.P.R 09.05.1994 n.487 e successive modificazioni ed integrazioni.
1010 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 2 del 5-1-2023
L’aspirante dovrà, inoltre, indicare obbligatoriamente (pena esclusione) l’indirizzo di posta elettronica
certificata personale (Pec) presso il quale deve, ad ogni effetto, essergli fatta pervenire ogni comunicazione
inerente all’avviso ed alle convocazioni per il conferimento di eventuali incarichi.
Documenti da allegare alla domanda
Alla domanda i candidati devono allegare :
1) idonea certificazione attestante il possesso del requisiti specifici;
2) tutte le certificazioni relative ai titoli che ritengano opportuno presentare agli effetti della valutazione di
merito, ivi compreso un curriculum formativo e professionale, datato e firmato.
I titoli devono essere prodotti in originale o in copia legale o autenticata ai sensi di legge, ovvero autocertificati
nei casi e nei limiti previsti dalla normativa vigente (D.P.R 28.11.2000 n.445). Le pubblicazioni devono essere
edite a stampa.
Nella certificazione relativa ai servizi deve essere attestato se ricorrano o meno le condizioni di cui all’ultimo
comma dell’art.46 del D.P.R. 20.12.1979 n.761, in presenza delle quali il punteggio di anzianità deve essere
ridotto. In caso positivo, l’attestazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio ;
3) elenco, in carta semplice, dei documenti e dei titoli presentati.
Dichiarazioni sostitutive
Qualora il candidato intenda avvalersi dell’autocertificazione di cui al D.P.R 445/2000, le dichiarazioni
sostitutive di certificazione (art.46) e le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà (art.47) devono
contenere la clausola specifica che il candidato è consapevole che, in caso di falsità o dichiarazioni mendaci,
lo stesso incorre nelle sanzioni penali di cui all’art. 76 D.P.R. 445/2000, oltre alla decadenza dai benefici
conseguiti grazie al provvedimento emanato in base alle dichiarazioni non veritiere di cui al precedente
art.75. L’Azienda Sanitaria Locale si riserva la facoltà di verificare la veridicità delle dichiarazioni sostitutive
rese dal candidato, con le modalità e nei termini previsti dalle vigenti disposizioni.
La sottoscrizione delle dichiarazioni sostitutive presentate contestualmente alla domanda o richiamate
dalla stessa deve essere accompagnata da fotocopia non autenticata di documento di riconoscimento
del sottoscritto. In caso contrario la sottoscrizione deve essere effettuata dall’interessato in presenza del
dipendente dell’Area Gestione del Personale di questa Azienda addetto a tale compito. Si precisa comunque
che in caso di dichiarazione sostitutiva, relativa ai requisiti di ammissione e/o titoli che possono dar luogo
anche a valutazione, l’interessato è tenuto a specificare con esattezza tutti gli elementi ed i dati necessari
a determinare il possesso dei requisiti e/o la valutabilità della dichiarazione ai fini della graduatoria. La
mancanza anche parziale di tali elementi preclude alla possibilità di procedere alla relativa valutazione.
In particolare, per eventuali servizi prestati presso Pubbliche Amministrazioni, l’interessato è tenuto a
specificare : esatta denominazione ed indirizzo delle stesse ; se trattasi di servizio a tempo indeterminato
o determinato o a convenzione con l’indicazione dell’impegno orario; posizione funzionale e disciplina
d’inquadramento; se trattasi di rapporto di lavoro a tempo pieno o parziale ; periodo del servizio con
precisazione di eventuali interruzioni del rapporto di impiego e loro motivo, posizione in ordine al disposto
di cui all’art.46 del D.P.R. 761/79.
Per l’autenticazione delle copie si richiede quanto previsto dall’art.18 del D.P.R. 445/2000.
Art. 3) – AMMISSIONE / ESCLUSIONE DALL’AVVISO
Le domande pervenute saranno esaminate dall’Area Gestione del Personale ai fini dell’accertamento dei
requisiti di ammissibilità.
Il candidato che non risulti in possesso dei requisiti prescritti dal bando, decade automaticamente dalla
procedura di selezione, salvo ulteriori procedimenti.
L’accertamento del reale possesso dei requisiti dichiarati dai candidati verrà effettuato prima di procedere
all’assunzione.
Le dichiarazioni mendaci e la falsità in atti comportano responsabilità penale ai sensi dell’art. 76 DPR
n.445/2000 e s.m.i., e la risoluzione dal rapporto di lavoro (qualora questo sia instaurato).
Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 2 del 5-1-2023 1011
L’accertamento della mancanza di uno dei requisiti prescritti per l’ammissione alla selezione comporta
comunque, in qualunque momento, la risoluzione del rapporto di lavoro.
Non è sanabile e comporta l’esclusione automatica dalla selezione:
a. la mancanza di uno dei requisiti specifici di ammissione alla selezione in oggetto;
b. la mancata indicazione, nella istanza di partecipazione, della PEC personale;
c. l’omissione nella domanda del cognome, nome, residenza del concorrente;
d. l’omissione della firma del concorrente a sottoscrizione della domanda stessa, salvo quanto previsto per
la trasmissione dell’istanza di partecipazione tramite PEC personale del candidato, ai sensi dell’art. 65,
comma 1, del decreto legislativo n. 82 del 2005, in quanto costituisce sottoscrizione elettronica ex art.
21, comma 1, dello stesso decreto legislativo;
e. l’inoltro della domanda stessa, prima del giorno successivo della pubblicazione del bando di selezione sul
Bollettino Ufficiale della Regione Puglia o oltre il termine stabilito dal bando (ventesimo giorno successivo
a quello della data di pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia);
f. la trasmissione della domanda non con PEC persoanle;
g. l’omissione, in allegato alla domanda, del curriculum formativo-professionale;
h. l’omissione, in allegato alla domanda, della fotocopia del documento di identità in corso di validità.
Art. 4) – CRITERI DI VALUTAZIONE TITOLI
Per la valutazione dei titoli la Commissione Esaminatrice sarà nominata con apposito atto, del Direttore
Generale.
La Commissione dispone complessivamente di 60 punti così ripartiti:
 30 punti per i titoli
Ai sensi dell’art.8, punto 3 u. c., del citato D.P.R. n.220/2001, la ripartizione dei punti tra le varie categorie
di titoli è così stabilita :
• 12 punti per titoli di carriera
• 6 punti per titoli accademici e di studio
• 5 punti per pubblicazioni e titoli scientifici
• 7 punti per curriculum formativo e professionale.
a) Titoli di carriera
Nella valutazione dei titoli di carriera saranno applicate le disposizioni di cui agli artt.11 – punto a – 20, 21 e
22 del D.P.R. 27.03.2001 n.220.
I servizi resi presso le UU.SS.LL, le Aziende ospedaliere, gli enti di cui agli artt.21 e 22 surrichiamati sono
valutati come segue:
• Servizio nel profilo professionale di CPS Infermiere Pediatrico o in qualifiche corrispondenti – per anno
pp. 1
• Servizio in profilo professionale immediatamente inferiore – per anno pp. 0,50
• Servizio militare di leva, di richiamo alle armi, di ferma volontaria e di rafferma presso le Forze Armate con
mansioni riconducibili al profilo a selezione per anno pp. 1
• Servizio presso Case di cura convenzionate o accreditate, con rapporto continuativo (valutabile per il
25% della sua durata) – per anno pp. 1
Titoli accademici e di studio
Sono valutati i seguenti titoli solo se di interesse amministrativo:
• Laurea Magistrale e/o Specialistica pp. 2
• Laurea Triennale pp. 1,50
• Master universitario di II livello pp. 1,25
• Master universitario di I livello pp. 1
• Corso di perfezionamento universitario annuale pp. 0,75
1012 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 2 del 5-1-2023
b) Pubblicazioni e titoli scientifici
Sono valutate soltanto quelle relative ad argomenti di interesse amministrativo come segue:
• monografia o capitolo di libro da pp. 0,80 a pp. 1
• pubblicazione su rivista internazionale da pp. 0,50 a pp. 0,80
• pubblicazione su rivista nazionale da pp. 0,25 a pp. 0,50
I punteggi di cui sopra si riferiscono ad unico autore o primo nome; nel caso di più autori, i punteggi vanno
divisi per il numero degli autori stessi.
c) Curriculum formativo e professionale
a) Attività professionali, non riferibili ai titoli di carriera già precedentemente indicati:
• Servizio prestato con contratto di collaborazione coordinata e continuativa presso
UU.SS.LL. o Aziende Ospedaliere nel profilo professionale a selezione (da valutarsi
con riferimento all’orario svolto rapportato a quello del personale dipendente -36 ore-),
per anno pp.0.50
2) Attività didattica presso Enti pubblici
• presso scuole universitarie, per anno accademico pp. 0,30
• presso scuole regionali di formazione, per anno pp. 0,15
3) Partecipazione a Corsi di aggiornamento, convegni, congressi e seminari, in
materia attinente:
di durata fino a 5 giorni pp. 0,02
• di durata fino a 15 giorni pp. 0,03
• di durata oltre 15 giorni pp. 0,05
con maggiorazione del 50% nel caso di eventi formativi seguiti da esami finali o svolti in qualità di relatore
4) Altri titoli non rientranti nelle precedenti categorie, per un massimo di pp.0,50
Art. 5) – FORMAZIONE GRADUATORIA FINALE
La graduatoria finale è formata secondo l’ordine dei punteggi riportati da ciascun candidato, con l’osservanza,
a parità di punti, delle preferenze previste dall’art. 5 del DPR n. 487/94 e ss.mm. ed ii. La graduatoria è
approvata con provvedimento del DIRETTORE GENERALE e sarà pubblicata sul sito ufficiale dell’ASL BR e sarà
utilizzata con le modalità e nei limiti temporali imposti dalle leggi vigenti in materia.
Tutte le comunicazioni e/o notificazioni relative all’utilizzazione della graduatoria finale, e per eventuali
incarichi a tempo determinato, verranno fatte esclusivamente a mezzo Posta Elettronica Certificata (PEC).
L’ASL BR non assume alcuna responsabilità per mancate comunicazioni e/o notificazioni dipendenti da
inesatta indicazione dell’indirizzo di Posta Elettronica Certificata personale del candidato o dalla mancata
o tardiva comunicazione dell’indirizzo di Posta Elettronica Certificata personale del candidato indicato
nella domanda di partecipazione, o comunque per eventi imputabili a fatti di terzi, a caso fortuito o forza
maggiore.
Art. 6) – MODALITÀ DI TRATTAMENTO DEI DATI FORNITI
Ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento UE 679/2016 (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati
– di seguito Regolamento) si informano i candidati che i dati personali forniti in sede di partecipazione
alla presente procedura selettiva o comunque acquisiti a tale scopo dall’Azienda Sanitaria Locale Br,
saranno trattati per le finalità di gestione della predetta procedura di selezione e saranno utilizzati anche
successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione dello
stesso.
Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 2 del 5-1-2023 1013
Potranno essere acquisite d’ufficio alcune informazioni per verificare le dichiarazioni presentate dai
candidati (es. richiesta di verifica del casellario giudiziale; richieste di conferma dei titoli di studio a Scuole
ed Università, richiesta ai Comuni dello stato di famiglia, ecc.).
La base giuridica del trattamento è rinvenibile – nell’esecuzione di un compito di interesse pubblico o
connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento, nell’adempimento di un
obbligo legale, nell’esecuzione del contratto di lavoro di cui l’interessato è parte o nell’esecuzione di misure
precontrattuali adottate su richiesta dello stesso, nel perseguimento dell’interesse legittimo del Titolare
(es.: tutela dei diritti del Titolare in sede stragiudiziale e giudiziale, ecc.).
Il conferimento dei dati personali è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione e del
possesso degli eventuali titoli previsti; la loro mancata indicazione comporta l’esclusione dalla procedura
selettiva.
I dati personali dei candidati saranno trattati nei modi previsti dalla legge e nel rispetto del segreto
professionale e d’ufficio.
Saranno trattati sia in forma cartacea, che in formato digitale e con l’adozione di misure tecniche ed
organizzative per assicurare adeguati livelli di sicurezza da personale dipendente o da altri soggetti che
collaborano con l’Azienda, tutti debitamente a ciò autorizzati dal Titolare o da un suo delegato, nonché da
soggetti appositamente designati dal Titolare quali Responsabili del trattamento dei dati personali.
I dati personali non verranno in alcun modo diffusi. Nella misura strettamente indispensabile per svolgere
attività istituzionali previste dalle vigenti disposizioni in materia alcuni di essi potranno essere comunicati
a soggetti pubblici a cui la comunicazione avviene in forza di obblighi normativi ed a soggetti terzi (persone
fisiche o giuridiche) che svolgono servizi nei confronti di questa ASL BR.
I dati personali forniti all’Azienda Sanitaria Locale BR saranno conservati per il tempo necessario al
perseguimento delle finalità per le quali sono trattati e comunque nel rispetto dei termini previsti dalle
vigenti procedure di scarto degli archivi documentali (si richiama al riguardo il Massimario di scarto).
Nella qualità di interessato al trattamento, il candidato ha diritto di
• ottenere l’accesso ai propri dati personali ed alle informazioni relative agli stessi;
• ottenere l’aggiornamento, la rettifica dei dati inesatti o l’integrazione di quelli incompleti;
• ottenere la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano, nei casi previsti;
• ottenere la cancellazione (se sono venute meno le finalità del trattamento o l’interesse legittimo del
Titolare e fatta eccezione per i dati contenuti in atti che devono essere obbligatoriamente conservati);
• opporsi al loro trattamento, in tutto o in parte, per motivi legittimi;
• proporre reclamo all’Autorità Garante per la Protezione dei dati personali, qualora ne ricorrano i
presupposti, seguendo le procedure e le indicazioni pubblicate sul sito web dell’Autorità Garante
www.garanteprivacy.it.
Per l’esercizio dei suddetti diritti, il candidato potrà presentare una istanza in forma scritta a:
TITOLARE DEL TRATTAMENTO :
AZIENDA SANITARIA LOCALE BR
in persona del suo legale rappresentante pro-tempore
Sede legale: via Napoli, n°8, 72100 – BRINDISI ; Email: direzionegenerale@asl.brindisi.it;
Pec: protocollo.asl.brindisi@pec.rupar.puglia.it
RESPONSABILE DELLA PROTEZIONE DEI DATI (RPD)
Contatti : Indirizzo : Via Napoli, n°8 , 72100 – BRINDISI;
Email: responsabileprotezionedati@asl.brindisi.it Pec: protocollo.asl.brindisi@pec.rupar.puglia.it
Art. 7 ) – DISPOSIZIONI FINALI
La partecipazione all’avviso implica da parte del concorrente l’accettazione di tutte le disposizioni di legge
vigenti in materia.
La presentazione della domanda da parte dei candidati implica il consenso al trattamento dei propri dati
personali, ivi compresi quelli “sensibili”, nel rispetto del D.Lgs. 30/06/2003 n.196.
1014 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 2 del 5-1-2023
La valutazione dei titoli ai fini della formazione della graduatoria e l’attribuzione del relativo punteggio, sarà
effettuata secondo le disposizioni previste dal DPR 483/97.
L’Azienda si riserva la facoltà, per legittimi motivi, di prorogare, sospendere, revocare in tutto o in parte o
modificare il presente avviso di bando per eventuali motivate ragioni.
Per quanto non specificatamente espresso nel presente bando, valgono le disposizioni di legge che disciplinano
la materia concorsuale, con particolare riferimento al Decreto Leg.vo 30.12.1992 n.502 e successive
modificazioni ed integrazioni, al D.P.R. 10.12.1997 n. 483, al D.P.R. 10.12.1997, n.484 e al Decreto Leg.vo
30.03.2001 n.165 e successive modificazioni ed integrazioni.
Art. 6) – INFORMAZIONI
Per eventuali informazioni gli aspiranti potranno rivolgersi all’Area Gestione del Personale – U.O.S. Assunzioni,
Concorsi e gestione delle Dotazioni Organiche Mail areagestionedelpersonale@asl.brindisi.it – SITO INTERNET:
www.sanita.puglia.it
IL DIRETTORE GENERALE
(Dr. Flavio Maria Roseto)
Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 2 del 5-1-2023 1015
ALLEGATO – Schema di domanda (Avviso Pubblico, per titoli, per il conferimento di INCARICHI A TEMPO DETERMINATO/SUPPLENZA DI CPS INFERMIERE
PEDIATRICO CAT: D)

Al DIRETTORE GENERALE
dell’Azienda Sanitaria Locale BR
Via Napoli, 8 – 72100 Brindisi
protocollo.asl.brindisi@pec.rupar.puglia.it
Il sottoscritto ________________________________________________
nato a _____________________________________il ______________
residente in ________________________via _______________________ n. _ cap___________
chiede di partecipare all’AVVISO PUBBLICO, PER TITOLI, PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A
TEMPO DETERMINATO E/O SUPPLENZA DI CPS INFERMIERE PEDIATRICO CAT: D, pubblicato sul
B.U.R. Puglia n.___ del ___________.
A tal fine, ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR n. 445 del 28.12.2000 e s.m.i., consapevole della
responsabilità penale che – ai sensi dell’art. 76 del medesimo DPR n. 445/2000 – può derivare da
dichiarazioni mendaci,
dichiara
a) di essere in possesso della cittadinanza italiana (ovvero di essere in possesso del seguente requisito sostitutivo della
cittadinanza italiana___________________) ;
b) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di _____ (indicare i motivi della eventuale non
iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime) .
c) di avere il seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata personale
(PEC)__________________________________* agli effetti di comunicazioni relative al presente
avviso pubblico:
d) di non aver riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali in corso (in caso positivo dichiarare le
condanne penali riportate e/o i procedimenti penali pendenti);
e) di essere in possesso del seguente titolo di studio______________________________ conseguito
presso_____________________________________________________
nell’a.a._________________;
f) di essere iscritto all’Albo Professionale dell’Ordine ____________della Provincia di _____________
dal al n.______ ;
g) di trovarsi nella seguente posizione nei riguardi degli obblighi militari __;
1016 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 2 del 5-1-2023
h) di aver prestato o di prestare servizio presso le seguenti Pubbliche Amministrazioni


_________________________________________________ (specificare di seguito le eventuali
cause di cessazione di precedenti rapporti di pubblico impiego) ;
i) di avere diritto, a parità di punti, a preferenza ai sensi dell’art.5 del D.P.R 487/94 e successive modificazioni ed
integrazioni in quanto ___________ ;
j) di aver letto e compreso l’informativa sul trattamento dei dati personali riportata all’art. 6) del bando.
Il sottoscritto allega alla presente domanda :
1) curriculum formativo e professionale autocertificato e relativa documentazione a corredo;
2) elenco dei documenti e titoli presentati;
3) copia documento d’identità in corso di validità
4) _____________________________
5) _____________________________
Data________________ Firma __

  • PEC personale obbligatoria

Ultimo aggiornamento

6 Gennaio 2023, 18:46

Commenti

Nessun commento

Rispondi