Via Redipuglia, 3, Lecce, 73100
0832 300508
segreteria@opilecce.it

Covid. Simedet aggiorna la sua Guida pratica al Covid-19 per le Professioni Sanitarie

Covid. Simedet aggiorna la sua Guida pratica al Covid-19 per le Professioni Sanitarie

Capuano: “la seconda edizione della guida pratica riprende la visione d’ integrazione ed interprofessionalità delle Professioni Sanitarie che è stata vincente nel fronteggiare la pressione ospedaliera e nella richiesta di assistenza dei numerosi pazienti affetti dalla Covid-19”. LA GUIDA.

22 GIU – 

Con il libero contributo scientifico di  40 autori operatori sanitari impegnati direttamente nella lotta alla pandemia da SARS COV-2, è stato pubblicato il volume di aggiornamento della Guida pratica al Covid-19 curata dalla Società di Medicina Diagnostica e Terapeutica (Simedet) con i messaggi di sostegno del Presidente del Consiglio dei Ministri , del Ministro della Salute e del Prof. Guido Rasi già Direttore Esecutivo dell’EMA e Direttore Scientifico della Consulcesi Group.

Il Presidente Nazionale della Simedet Fernando Capuano ha sottolineato che “la seconda edizione della guida pratica riprende la visione d’ integrazione ed interprofessionalità delle Professioni Sanitarie che è stata vincente nel fronteggiare la pressione ospedaliera e nella richiesta di assistenza dei numerosi pazienti affetti dalla Covid-19”.

Per Manuel Monti, Vice Presidente Nazionale Simedet, “la pandemia da Covid-19 ha rappresentato un formidabile stress test per il nostro Servizio sanitario nazionale, mettendone in risalto luci e ombre. Bisogna infatti fare tesoro dell’esperienza maturata negli ultimi due anni, traendone gli insegnamenti giusti: perché la prossima crisi sarà diversa da quella appena vissuta e necessiterà di un sistema sanitario reattivo e flessibile con un rafforzamento reale sul territorio. Nel rapporto Ospedale e territorio la crisi pandemica ha confermato la debolezza della medicina territoriale e la scarsa innovazione delle soluzioni digitali utilizzate dagli operatori sanitari”. 

Complimenti poi dal Prof. Guido Rasi “per la realizzazione di quest’opera, per i tempi rapidi della stesura, indispensabili in una situazione come quella che ancora ci troviamo ad affrontare. Si tratta di un lavoro prezioso che tiene in considerazione tutte le difficoltà di un approccio multidisciplinare, indispensabile per affrontare al meglio le sfide che la pandemia da Covid-19 ci pone di fronte”.

I nuovi contenuti della guida affrontano la tematica dell’origine del Coronavirus con Massimo Ciccozzi “Dal pipistrello all’uomo passando per un pangolino o un laboratorio?”. Mentre l’anatomia del SARS-COV 2 è affrontata da Mario Pezzella e Giuseppe Luzi, curatore della guida insieme a Maria Erminia Macera Mascitelli, ha descritto gli aspetti di correlazione tra deficit immunitario e pandemia.

Gli aspetti del long covid e delle manifestazioni sulla cute sono stati curati da Biagio Didona. La guida approfondisce con un team multidisciplinare le complicanze neurologiche e sul SNC. Il grande tema della comunicazione , informazione e pestilenza e cultura sono stati rappresentati da Michele Paradiso Antonio Bruni.

Come pure un team di anestesisti,rianimatori ed infermieri dell’area critica fornisce le migliori pratiche clinico-assistenziali per il paziente intubato covid-19, isolato ed in attesa di trasferimento e per gli accessi venosi. I nuovi farmaci utili e potenzialmente utili per la terapia medica della Covid-19 sono illustrati dal team di Ugo Paliani.

La dimensione psicosociale  e psichiatrica della pandemia è descritta da Rosalba Spadafora e Antonio Bernabei.

Le tecniche di gestione dello stress correlato sono state curate da Alessia Cabrini.

Gli aspetti preventivi e i benefici dei vaccini nell’età pediatrica sono stati curati da Guido Castelli Gattinara dell’Ospedale Bambino Gesù.

Novità assoluta del nuovo numero della guida è rappresentata dalle modifiche ad interim delle manovre BLS-D per i soccorritori laici a cura di Marco Squicciarini, Ersilia Troiano, Alessandro Petrolini, Chiara Cadeddu, Umberto Scognamiglio

Il Ministro della Salute Roberto Speranza nel suo messaggio alla Simedet ha infine sottolineato che “oggi più che mai è importante condividere le buone pratiche e le conoscenze apprese sul campo, nella pratica clinica, assistenziale e tecnico-diagnostica, come fa questo Quaderno”.

22 giugno 2022
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer La Guida

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: